La Val d'Ayas

Ayas si trova alla testa della valle dell’Evançon ed è situato in una meravigliosa conca dominata dal massiccio del Monte Rosa e dalle sue altissime vette che culminano, a più di 4000 metri, con il Breithorn (4165 m), il Polluce (4090 m) e il Castore (4225 m). Il paesaggio è molto vario, i ghiacciai e le aspre pareti rocciose fiancheggiano prati e pascoli dal mite declivio.

L’origine etimologica del nome è controversa, anche se l’interpretazione più verosimile sembra quella derivante da “adacium”, cioè luogo di raduno dei greggi durante la notte. I primi insediamenti umani si fanno risalire all’epoca dei Salassi, gli antichi abitanti della regione, mentre con la conquista romana del territorio, Ayas diventa importante via di passaggio per raggiungere il territorio degli Elvezi. Nel corso del XII sec. Ayas e le sue terre entrano sotto il dominio dell’Abbazia di Saint-Maurice d’Augaunne nel Vallese ed arrivano sul territorio nuove popolazioni di origine germanica, i Walser che, con le loro tradizioni e la loro cultura, hanno influenzato e caratterizzato l’architettura ed i costumi della zona. Nel corso del secolo successivo Ayas e le sue terre verranno infeudate alla potente casata degli Challant.
La Val d'Ayas

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!

MR per HP

Ricevi le offerte!


Vuoi ricevere le nostre offerte? Iscriviti alla newsletter, è gratis!
Privacy e Termini d'uso

Seguici sui Social!


Ti aspettiamo!

Bambini per HP